Visualizzazioni totali

Follow by Email

mercoledì 9 agosto 2017

Esercizi di stile

(sei variazioni sul tema “Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’ironia, e ancor di più l’autoironia”)


Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’ironia, e ancor di più l’autoironia (e pure un’altra caratteristica che ora mi sfugge). Siccome ne parlava con me, devo ritenere che lo facesse per sottolineare tali mie evidenti e affascinanti qualità. Tuttavia, non l’ho più sentita e non risponde ai messaggi. Peccato, proprio oggi che mi sentivo incredibilmente divertente e autoironico. (Aspè, mi sono ricordato. L’altra qualità era la modestia).

Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’ironia, e ancor di più l’autoironia. Mi è venuto in mente oggi che, dopo tanto tempo, mi sento divertente e autoironico. Tu che l’hai detto, toglimi subito il blocco su whatsapp, ti prego, che da domani sarò di nuovo la solita palla presuntuosa.

Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’autoironia. Solo che far ridere sulle macchine non è facile, e soprattutto con le donne, che non ne capiscono un cazzo.

Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’ironia, e ancor di più l’autoironia. Forse in me trovava tali qualità, e io non lo capii. Oppure voleva farmi capire che fra di noi non poteva andare, perché ero carente di quelle caratteristiche. Comunque, oggi l’ho incontrata che passeggiava con un uomo presuntuoso e del tutto incapace di fare una battuta divertente.
Autoironia della sorte.

Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’ironia, e ancor di più l’autoironia. Una delle poche che rideva mentre ero ancora vestito.

Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’ironia, e ancor di più l’autoironia. Sono quegli attimi irripetibili in cui senti che i tuoi sforzi per sopperire alla scarsa prestanza fisica finalmente potranno dare i loro frutti. Feci una battuta brillantissima e le chiesi di uscire con me. Sta ancora ridendo.


4 commenti:

  1. Bisogna farle ridere le donne.
    Così dicono...

    RispondiElimina
  2. Dicono pure che a loro piacciono gli uomini allegri e ottimisti...

    RispondiElimina
  3. Una volta una donna mi confidò che la dote che apprezzava di più in un uomo era l’ironia, e ancor di più l’autoironia. Me lo confidò dopo un mese di corte assidua, quando ero proprio arrivato sul punto di mollare, mentre mi stavo abbrutendo incaponendomi sul da farsi ancora e sul perché non funzionasse il già fatto.
    Mollai.

    RispondiElimina