Visualizzazioni totali

Follow by Email

martedì 4 settembre 2012

Chiamare ore pasti (sono a dieta)

Chi s'imbattesse in questo blog, sappia che chi scrive non è una persona qualsiasi.
E' gente, tanto per dire, che mentre caca legge il manuale di filosofia di Adorno.
Gente che si masturba pensando a Platone e al mito della caverna (mmm...).

Certo, forse ciò accade in mancanza di meglio.
Al mio paese non c'è l'edicola.
Neppure una libreria.

Va bè, che poi capita da Feltrinelli, tutta una parete tappezzata di cinquanta toni di grigio ecc.
Che magari il titolo è intrigante e ti attrae pure, però dopo aver saputo che 'sto romanzo lo leggeva sulla spiaggia Nicole Minetti, insomma ...

Dice che la predetta girerà un film porno.
In fondo che c'è da scandalizzarsi?
Ci sarebbe differenza se mentre sto seduto a dormire sul divano qualcuno mi riprendesse?
Parliamo in entrambi i casi della classiche occupazioni quotidiane.

Ecco, chi leggesse queste cose, sappia che chi scrive non è una persona come tante.
E' gente, per dire, che la notte prima di (o per) addormentarsi si dice le preghiere.
Ma non crede in Dio.
Gente che saltella col piede sinistro tre volte prima di cambiare stanza.

Certo, tutte cose che magari si risolverebbero con una buona dose di psicofarmaci.
Ma sono gli effetti collaterali che ti spaventano.
Ad esempio, il calo del desiderio.
Odio avere giustificazioni.

Chi scrive ha un bisogno insopprimibile di farlo.
Ah, sì, anche il bisogno di scrivere!

Se qualcuno, avute queste prime sommarie informazioni fosse interessato, può contattarmi.
Il mio numero di cellulare non lo ricordo, al momento (grazie, non mi chiamo mai!), ma sicuro si trova da qualche parte su internet. La mail, uguale.
Importante, la parola d'ordine è rose di raso rosa, oppure rubinetto rosso rubino.

Ma contattarmi per cosa?





5 commenti:

  1. Chi ha letto queste cose è gente che apprezza in maniera particolare chi saltella, che io pure, ma su due piedi, che c'ho un'età,io! Magari sul divano mi sdraierei, per dormire; ma forse tu pensi sia una posa eccessiva, vero? Concordo.
    E le preghiere balzano oltre agli steccati meglio delle pecore, hai ragione.
    Vado a fare le ricerche del caso per trovarti e contattarti, seppur non so di preciso per cosa. Ma qualcosa mi verrà in mente...
    SAM

    RispondiElimina
  2. aspetto con ansia l'esito della ricerca :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel primo caso mi rimanda a Zio Paperone che regala a Brigitta delle rose di raso con all'interno un diamante... gliele regala per sbaglio, ovviamente; nel secondo a un'azienda agricola che produce Sangiovese e lo commercializza in pratici brik con rubinetto.
      SAM

      Elimina
  3. rose di raso rosa è una parola d'ordine che mia figlia ha imposto a non so quale diario segreto ... e sì, viene proprio da un fumetto disney!! Hai vinto, ti aprirò il mio diario segreto. O l'ho già fatto? :)

    RispondiElimina
  4. Yeah!!! Lo sapevo, lo sqapevo, lo sapevo! Ho vinto! Questo mi basta, che non mi capita mai, giuro! :P
    Se non smetti di scrivere sul tuo diario segreto, son soddisfatta così, grazie. ;)
    SAM

    RispondiElimina