Visualizzazioni totali

Follow by Email

martedì 14 maggio 2013

Ei fu

Leggo su facebook che una ragazza del mio paese si è laureata.
Il suo volto sorridente che non vedevo da tempo mi fa tornare in mente una vicenda di tanti anni fa.
Ne scrissi su un vecchio blog, nessuno l'avrà letto, posso ripetermi. Se qualcuno invece ricordasse, fa niente, tanto sono io a non ricordare quello che scrissi, e dunque ne faccio un remake con parole nuove.
Quel che importa è che fu lei a darmi la prima intima consapevolezza di quello che sono, e del tempo che passa. Sarà stato una decina di anni fa. Una sera di inizio primavera. Quelle sere improvvisamente calde e piacevoli, che te le vuoi godere di più, perché lungamente attese. Percorrevo il corso, desideroso di facce, di sguardi, di novità. Eravamo io e un mio ormone che si stava risvegliando dal letargo, stavamo lì a chiacchierare, a progettare, non sapevamo se prendere la 500 decapottabile e via a seguire una morbida scia, o un gelato in terrazza, e ci guardavamo intorno.
Ed ecco questa ragazza, avrà avuto 18 anni, chissà, carina, sorridente, che mi viene incontro.
Sebbene sola, sembrava chiacchierasse anche lei, magari un fitto dialogo con il suo, di ormone.
Si prospettava come minimo uno scambio di coppie.
Provai uno sguardo, il migliore sorriso, la voce più calda.
Era ormai lì, la distanza giusta, la mia postura eretta, la pancia dentro e il petto in fuori, il ciuffo a posto, l'emissione delle corde vocali pronta ad essere modulata.
"Ciao, Angela", flautai.
"Buonasera", rispose lei, educatissima, continuando a guardare in avanti e a camminare, senza rallentare. Ci mancava che aggiungesse "nè zì".
Il mio ormone si nascose in un vicolo.
La 500 accapottata.
Il gelato squagliato.
Giovanni Laurito, hai più di trent'anni. Sei un vecchio.
Girai i tacchi e mi diressi verso casa. 
Da dietro l'angolo l'ormone nascosto saltò fuori, mi si parò davanti e mi salutò.
Buonasera.
E sparve.

6 commenti:

  1. hai un ormone che si scoraggia facilmente,
    eppure dovrebbe saperlo che il tempo che passa
    rende gli uomini (e il loro ormoni) più
    interessanti e affascinanti (li pòssino...)
    :)
    m.

    RispondiElimina
  2. ... davvero??? Evvai, allora tiro subito fuori la 500!!!
    (sempre che il tempo che passa le permetta ancora di mettersi in moto, varrà anche per le automobili il miglioramento con l'invecchiamento?)

    Grazie.

    L'ormone di G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per loro non vale, so' femmine! e - come per le
      femmine - se te le sei spesso dimenticate in garage,
      hai fatto poca manutenzione o hai tirato troppo le
      marce, presto sembreranno antieconomiche e
      antiecologiche (ergo poco fighe) e tu finirai per
      desiderare l'ultimo modello...
      m.

      n.b. il "tu" è solo retorico, intendiamoci :)

      Elimina
  3. No, gli ultimi modelli danno un sacco di problemi, l'altro giorno il navigatore mi ha chiesto consiglio su dove andare :)

    RispondiElimina
  4. eh lo fanno. soprattutto intorno ai diciott'anni :))
    (e non è anche per questo che sono così attraenti?)
    m.

    RispondiElimina
  5. eh, sì, le diciottenni, quelle buone per il bis (cfr. il post Questa è la mia vita). Ancor più attraenti le due volte diciottenni :)

    RispondiElimina