Visualizzazioni totali

Follow by Email

venerdì 16 ottobre 2020

La stagione dell'amore

 

Piove.

- Me lo presti lo stesso, il motorino, Federico? Mi vergogno di gironzolare a piedi sotto casa sua, così faccio finta che passo per caso e vedo se sta là davanti con le amiche mi fermo un po’.

- Ma che vuol essere uscita? Lorè, piove.

- E magari da lei no.

- Lorè, quella, casa sua, sta a duecento metri da qua. Se piove qua, piove pure là.

- Me lo presti o no?

- Che capo tosta che tieni, vai, ma ti inzupperai d’acqua.

- Quando mai, quello mo’ scampa.

La pioggia di oggi, acqua di ottobre, mi ricorda quante volte sono passato “per caso” nel posto dove volevo andare.

Col motorino, per non far sembrare fossi lì per lei.

Con le parole delle canzoni, dette per non dire le mie.

Con i Ti amo ma non è vero, come puoi pensarlo, ahahahah.

Con i sì che mi imbarazzano e mi fanno cambiare discorso.

Con le ragioni dei no che dico per primo per non sentirmeli dire.

E continua a piovere. E’ stagione, in fondo.

La stagione dell’amore, che viene e va.

Aspettiamo un raggio di sole. Aspettiamo un altro entusiasmo che ci faccia pulsare il cuore.

Piove da te? Che mi faccio prestare il motorino.

29 commenti:

  1. Ogni volta che ti leggo è come se un garbato motorino passasse sotto la mia anima afferrando attenzione ed emozione.
    Forse per questo non ho ancora visto il film. Potrebbe uccidermi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel film c’è solo una vecchia due cavalli - peraltro di una serie più recente, ma quella trovammo - e una bicicletta scassata. Puoi guardarlo senza timore. Perché il premio più ambito sarebbe una recensione sul tuo blog 😊

      Elimina
    2. Avvocato, hai cancellato il mio commento?
      Che peste ti colga!

      Elimina
    3. Ciao, certo che no!! Questo a cui rispondo è l’unico che vedo. Ripostalo, se puoi 😊

      Elimina
    4. "Col motorino, per non far sembrare fossi lì per lei.

      Deve sapere che l'ami. Non aspettare 'ché passa un altro e lei gli dona il sì.

      Elimina
    5. Bravo. Ma io al massimo dicevo un Ciao. E quel breve viaggio, fra il tuo e il mio commento, è diventato Piaggio 😁

      Elimina
    6. Ciao (Piaggio) non si produce più dal 2006. Quello dello spasimante timido sarà arrugginito e la pulzella dirà: "Er mondo è de chi cià li denti".

      Elimina
    7. ...e il ragazzo, giù di molare, tornerà a casa a piedi senza piaggio sotto la pioggia

      Elimina
    8. Lisa, è un film che ho scritto io, una produzione indipendente e a bassissimo budget che però ha vinto tantissimi premi internazionali. L’ho fatto vedere a Franco su un link privato ma se vuoi dare un’occhiata lo ha messo in un post nel quale ha avuto parole davvero carine

      Elimina
  2. Chissà quanti ragazzi hanno fatto lo stesso, pioggia o non pioggia.
    Mi auguro che capiti anche al giorno d'oggi, che ci sia quella sottile emozione mentre si aspetta che passi la persona che piace.
    Arrivo dal blog di Franco, mi sembra un bel posto qui ;) buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, non c’è attimo più pieno che quello dell’incertezza. Mentre oggi sembra essere bandita l’attesa, il dubbio.

      Grazie di essere passata, è un posto piccolo ma ci si stringe volentieri ☺️

      Elimina
  3. Ho lo scooter solo da un paio d'anni. Ed è una nuova adolescenza.
    Un saluto,

    EM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci penso sempre anche io, per ora mi accontento di girare in 500 (quella di un tempo), che è quasi come passare per caso a piedi 😊
      Grazie anche a te per essere passato

      Elimina
  4. Due caramelle di resto si propongono ai bambini, nessuno avrebbe il coraggio di darle a un adulto (nel bar del mio paese si usa ancora). I tuoi racconti parlano al cuore, sussurrano per non fare rumore, contengono la grazia....due caramelle di resto oggi me le aspetto.
    Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un ricordo della mia infanzia, le caramelle che quasi andavi al negozio per conto dei genitori più per avere il resto che per quello che compravi. Sono contentissimo della tua opinione sulle mie cose, vienimi a trovare ancora! E porta banconote da grosso taglio, così posso restituirti tante caramelle 😊

      Elimina
    2. Ci sono cose che leggi che scaldano come una copertina. Dopo la lettura di alcuni tuoi racconti, mi sono trovata nel passato in un luogo nostalgico. Quando ciò succede le tue fibre assorbono questa delicatezza, ritorno bambina, mi aspettavo che al bar offrissero anche a me oggi due caramelle di resto, magari rifiutandomi il caffè 😊
      il potere della parola, la forza dell'immaginazione!

      Elimina
    3. Quando hai freddo, la nostalgia riscalda. E riscaldano anche commenti come il tuo, quelli che ti fanno pensare che ne vale la pena, a scrivere 🥰

      Elimina
  5. Ciao, arrivo dal blog di Franco. Non ti conoscevo ancora ma è piacevole leggere i tuoi racconti. Parlano di vita vera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono felice della tua visita, Franco esagera tantissimo perciò sono sollevato che tu abbia trovato piacevoli le mie cose; diversamente dovevi prendetela con lui!! 😁

      Elimina
  6. "Che capa tosta ca tieni" me lo diceva mia nonna, una vita fa. Sono rimasta quella, testona come il granito. E il tuo motorino, le "sue" incertezze, mi ricordano un altro tempo. Ma forse, in amore, il tempo è sempre lo stesso. Arrivo dal blog di Franco e resto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo di amare è sempre lo stesso, lo penso anche io, cambiano solo le declinazioni. Sono grato a Franco per la tua visita, e alla tua capa tosta che ti ha fatto decide di restare 😊

      Elimina
  7. La storia di prendere in prestito uno scooter è bella e interessante da leggere. S

    aluti, avvocati .... conosco il vostro blog dai vostri amici blogger che rivedono la vostra figura.
    Saluti dall'Indonesia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Credo sia la prima volta che ricevo un commento da così lontano 🥰

      Elimina
  8. ..poi dice "perché non fai l'influencer invece de perde tempo in banca?!" ahahah..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...perché chi “influenza”, di questi tempi, non è esattamente ben visto 😁

      Elimina
  9. Due caramelle di resto me le ero dimenticate!

    RispondiElimina